Chrome non funziona? Prova questi 5 suggerimenti!

Sebbene Google Chrome sia un ottimo browser, ha anche i suoi problemi. Esempi ben noti e messaggi di errore sono; Google Chrome non funziona più, impossibile scaricare, scaricamento fallito. Chrome non carica più le pagine. Si è verificato un errore durante la ricerca di software dannoso in Chrome. Ma come si risolvono questi problemi?? In questo articolo, ti aiuteremo ulteriormente nel tuo modo di riparare Chrome.

Ma come sorgono esattamente questi problemi?? Considera l'adware fastidioso che ha dirottato il browser. Un'estensione che causa l'arresto anomalo del browser. O un aggiornamento non riuscito che ha danneggiato l'installazione. Ma anche, gli strumenti di pulizia possono impedire al browser di rispondere (appropriatamente) o diventare inapribile.

Google Chrome non funziona a causa di malware

Adware e altri software indesiderati che si annidano (non invitato) nel browser sono fonte di problemi. Per verificare questo, Google ha già integrato una funzionalità in Chrome. Spesso è più redditizio eseguire la scansione direttamente con AdwCleaner o Malwarebytes stesso. Ma puoi utilizzare lo strumento di scansione di Google Chrome come segue.

Apri Google Chrome e clicca sui tre puntini e poi su Impostazioni. Sul lato sinistro dello schermo, apri la sezione Avanzate e quindi fai clic su Ripristina e ripulisci. Quindi fare clic su Pulisci computer per verificare la presenza di software dannoso.
Se viene trovato un adware, rimuoverlo e quindi riavviare il computer.

Pulisci le impostazioni di Google Chrome del computer

Chrome non carica più le pagine

I problemi con il caricamento dei siti Web non devono essere direttamente correlati a Chrome stesso. Spesso questo problema si verifica anche in altri browser. se questo è il caso, controlla la connessione internet, riavviare il computer, e resettare il modem. Se questo non aiuta, potrebbe esserci qualcosa di sbagliato con le impostazioni in Windows. Con i comandi sottostanti puoi quindi ripristinare la connessione Internet.

Apri il menu di avvio e digita il comando CMD.
Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul prompt dei comandi e fare clic su “Eseguire come amministratore”. Ora nella finestra nera, digita i comandi seguenti uno per uno seguiti da invio.

ipconfig /flushdns
ipconfig /registerdns
ipconfig /release
ipconfig /renew
netsh winsock reset

Quando questo processo è finito, puoi chiudere il prompt dei comandi. Quindi riavviare il computer.

Disabilitare e rimuovere le estensioni del browser

Le estensioni del browser servono principalmente per aggiungere funzionalità extra a Google Chrome. Ma se un interno è programmato male o no (completamente) compatibile, può anche avere un effetto dannoso. Perciò, se si sono verificati problemi dopo l'installazione di a (nuovo) estensione, si consiglia di disabilitare o (temporaneamente) rimuoverlo.

Apri Google Chrome e clicca sui tre puntini e poi su Impostazioni. Fare clic su Estensioni in basso a sinistra della finestra.
Oppure digita la riga nella barra degli indirizzi: cromo://estensioni/

È possibile disabilitare un'estensione tramite il (blu) cursore. Tramite il pulsante dettagli, l'estensione può essere disattivata per la modalità di navigazione in incognito (se attivo).

rimuovere l'estensione google chrome

Ripristina le impostazioni ai valori predefiniti

Uno strumento utile in Chrome è la funzione di ripristino, ma certo, questo non ti serve se Google Chrome non funziona più o non è avviabile. In quel caso, uno strumento come ResetBrowser offre una soluzione. Con questo programma, è anche possibile ripristinare Google Chrome.

Scarica Ripristina browser al desktop, Per esempio. Chiudi tutte le finestre e i browser aperti.

Fare doppio clic su ResetBrowser.exe e fare clic su OK nella finestra di gestione dell'account utente. Quando si apre la schermata Informazioni su ResetBrowser, fare clic su OK lì. Quindi fare clic sul pulsante Ripristina Chrome.

In Google Chrome stesso, il ripristino delle impostazioni ai valori predefiniti funziona come segue.

Apri Google Chrome e clicca sui tre puntini e poi su Impostazioni. Sul lato sinistro dello schermo, apri la sezione avanzata e fai clic su sistema o riposa e pulisci. Ora fai clic su Ripristina le impostazioni ai valori predefiniti originali. Se desiderato, rimuovere il segno di spunta dalla segnalazione delle impostazioni correnti a Google.

Quindi fare clic su Ripristina impostazioni e riavviare il browser se necessario.

Rimuovi e reinstalla Google Chrome

Se niente sembra aiutare, non resta altro che reinstallare Google Chrome. Questo può essere fatto in due modi, con il programma di installazione online o con il pacchetto di installazione completo. Con quest'ultimo installatore, è anche possibile reinstallare Google Chrome senza una connessione Internet.

Apri il menu di avvio e vai alle impostazioni. Vai su App e seleziona Google Chrome dall'elenco di App e componenti. Quindi fare clic sul pulsante Rimuovi, ora si aprirà il programma di disinstallazione di Chrome.

Nella finestra di gestione dell'account utente, fare clic su S per continuare. Se il messaggio “Chiudi tutte le finestre di Google Chrome e riprova” Fare quanto segue. Premi la combinazione di tasti Ctrl + Spostare + Esc per aprire il task manager di Windows. Termina tutti i processi (applicazioni) di Google Chrome qui. Dopodichè, riprova il processo di rimozione.

spero che il problema si risolva. Grazie per aver letto!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *